Aggressioni agli operatori sanitari, ddl approvato in Commissione

Aggressioni agli operatori sanitari, ddl approvato in Commissione

Aggressioni agli operatori sanitari

Il testo, presentato dal Ministro della Salute per far fronte al fenomeno delle aggressioni agli operatori sanitari, ha avuto l’ok della Commissione Igiene e Sanità del Senato. Sileri (M5S): atto dovuto per chi si occupa di salvare vite

“Oggi in commissione Igiene e Sanità del Senato è stato approvato il ddl contro le aggressioni agli operatori sanitari presentato dal nostro ministro della Salute Giulia Grillo”. Ad annunciarlo è il presidente della stessa Commissione, Pierpaolo Sileri, che parla di “atto dovuto per tutti gli operatori sanitari che si occupano di salvare vite e non possono veder compromessa la propria e devono poter svolgere il loro fondamentale lavoro senza minacce e con il rispetto che meritano”.

Il provvedimento  prevede aggravanti per chi commette atti di violenza contro gli esercenti le professioni sanitarie mentre lavorano. Il testo, inoltre,  istituisce un Osservatorio nazionale sulla sicurezza degli operatori sanitari presso il ministero della Salute per monitorare gli episodi di violenza e l’attuazione delle misure di prevenzione. “Ringrazio la Commissione per il lavoro svolto – afferma Sileri sulla sua pagina Facebook – e mi aspetto che il testo, in sede redigente, approdi presto in Aula per la sua approvazione”.

Sull’approvazione del ddl è intervenuto anche il senatore del MoVimento 5 Stelle, Giuseppe Pisani, anch’egli componente della Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama. Si tratta – ha sottolineato – di “un’importante risposta alle escalation di violenze cui abbiamo assistito negli ultimi anni”. 

“E’ un testo importantissimo – prosegue – e lo dico da guardia medica. Inasprendo le pene e monitorando l’attuazione delle misure di prevenzione otterremo risultati che varranno sia da contrasto che da deterrente. Le aggressioni contro chi lavora nella sanità sono davvero vergognose perché vengono colpite persone che hanno scelto come missione nella vita di aiutare gli altri. Colpire chi in quel momento vuole solo aiutarci – conclude Pisani – è doppiamente criminale”.  

Leggi anche:

AGGRESSIONI IN SANITÀ AL VIA CORSI ECM SU PRATICHE DI DE-ESCALATION

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!