Certificazione medica sportiva, 31 medici segnalati all’Ordine

Certificazione medica sportiva, 31 medici segnalati all’Ordine

0
certificazione medica sportiva

I camici bianchi sono accusati di aver redatto certificazione medica sportiva senza legittimazione. Deferite all’Autorità Giudiziaria anche sei persone per reati commessi in ambito odontoiatrico

Continuano i controlli del NAS nell’ambito della certificazione medica sportiva, in particolare per attività non agonistica. I Carabinieri del Nucleo di Campobasso, al termine di una serie di controlli incrociati, hanno infatti segnalato al locale Ordine dei medici ben 31 esercenti della professione sanitaria. Sono tutti accusati di aver redatto certificazioni di idoneità sportiva senza essere legittimati a farlo.

Gli uomini del NAS molisano hanno inoltre deferito in stato di libertà 3 persone, responsabili di aver attivato illecitamente degli ambulatori odontoiatrici. Le strutture, infatti, sono risultate prive della prescritta autorizzazione sanitaria e dei requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi richiesti dalla legge. Il Direttore Generale dell’Assessorato alla salute della Regione Molise ha disposto la chiusura delle strutture illegali, il cui valore ammonta a quasi un milione e mezzo di valore.

Il NAS di Napoli, infine, nell’ambito di un’indagine tesa a contrastare il fenomeno dell’attività medico–dentistica abusiva, ha deferito due persone in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Nello specifico, gli accertamenti dei militari hanno rilevato che un dentista dell’hinterland  napoletano consentiva a un  collaboratore di praticare dei veri e propri interventi odontoiatrici. Il tutto nonostante questi fosse privo del titolo abilitativo. Nel corso della medesima indagine, inoltre, i Carabinieri campani hanno rinvenuto all’interno dello studio dei due indagati delle specialità medicinali “ad uso ospedaliero”. Di queste una, oltretutto, era scaduta di validità.

I NAS consigliano prima di rivolgersi a un medico (odontoiatra, fisiatra, dietologo etc.) non conosciuto direttamente, di accedere al sito della FNOMCEO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri). Cliccando sulla sezione “Anagrafe” e inserendo il cognome e nome del medico che si intende consultare si avrà la conferma o meno del possesso del titolo di studio e delle specializzazioni conseguite dall’interessato.

 

Leggi anche:

CONTRASTO A MALASANITÀ E ABUSIVISMO SANITARIO, NAS INTENSIFICANO CONTROLLI

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!