Congresso Ugl Medici: l’appuntamento il 13 gennaio a Napoli

Congresso Ugl Medici: l’appuntamento il 13 gennaio a Napoli

congresso ugl medici

Si terrà a Napoli il Congresso del sindacato Ugl Medici, presso il Complesso Monumentale Santa Maria la Nova. Presenti gli onorevoli Cantalamessa e Schiano

È stato fissato per sabato 13 gennaio, dalle ore 9.00, il Congresso Ugl Medici, che si terrà a Napoli presso il Complesso Monumentale Santa Maria la Nova (piazza Santa Maria La Nova 44).

Un appuntamento, quello di Ugl Medici, che vuole essere un’occasione per affrontare diversi temi importanti.

Primo fra tutti, la Riforma Bindi. Quest’ultima, per gli organizzatori, è da considerarsi “completamente fallita nella sua applicazione pratica”.

Ciò in quanto “nulla si è raggiunto sulla risoluzione dei conflitto di interesse per i Direttori di struttura complessa che hanno la libertà di lavorare in intramoenia con partita Iva facendo il pomeriggio concorrenza in Clinica privata alla UOC dell’Ospedale che dirigono al mattino”.

Non solo. Con la Riforma Bindi “le liste di attesa si dilatano a dismisura , i Dirigenti Medici non hanno remunerazioni adeguate agli standard Europei ed ai livelli di responsabilità del settore”.

Pertanto, la proposta della Ugl Medici è quella di abrogarla, consentendo ai medici di arrotondare.

Altro tema che sarà al centro del Congresso Ugl Medici è la formazione medica in Italia, durante i corsi di Laurea e Specializzazione.

Secondo gli organizzatori, questa “manifesta delle gravi carenze negli aspetti della pratica clinica e chirurgica di base che non corrispondono agli standard formativi che ci prescrive la Comunità Europea”.

Pertanto, la proposta della Ugl Medici è quella di “istituire degli Ospedali di Formazione che possano rilevare la formazione pratica degli ultimi anni alle Università facendo gravare i costi dei salari alle Regioni cui verrebbe fornita forza lavoro a prezzi estremamente vantaggiosi”.

Non solo. Così facendo, “lo sgravio di costi vivi potrebbe permettere al MIUR di aumentare di conseguenza il numero dei posti nelle Scuole di specializzazione. Questo condurrebbe ad una riduzione della pletora di Laureati in Medicina e Chirurgia che non hanno accesso alle scuole post-laurea e, di fatto, allo esercizio della professione medica”.

Al Congresso Ugl Medici parteciperanno gli onorevoli Russo di FI, Cantalamessa di Noi con Salvini, Schiano di Noi con Italia. Oltre a loro, i Dottori Schiavone e Crispino di Aiop; Caiffa di Snami; Chinni di Adonp e past president medici cattolici; Gallina di Sanità no profit Cida; De Falco di Cimo; Zuccarelli di Anaao e Peperoni del Sumai.

 

 

 

 

 

 

Leggi anche:

A PALERMO UN CONVEGNO SUI CRITERI VALUTATIVI DELLE PATOLOGIE NEOPLASTICHE

 

 

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!