Esperti del ministro: via alla prima manifestazione pubblica d’interesse

Esperti del ministro: via alla prima manifestazione pubblica d’interesse

0
esperti del ministro

Il Ministro della Salute, Giulia Grillo, sulla manifestazione di interesse pubblico per esperti del ministro: “Basta con le nomine di amici degli amici”

Si apre oggi e in via sperimentale la prima manifestazione di interesse pubblico a rappresentante del ministero della Salute presso le aziende sanitarie e gli Irccs e presso il Comitato tecnico sanitario (CTS) e il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (CNSA).

“Vogliamo aumentare la possibilità di partecipazione a chi non ha contatti diretti con il ministero – dichiara il ministro della Salute, Giulia Grillo. Intendiamo formare un elenco di esperti per diversi incarichi che riguardano circa 200 enti. Come ministro ritengo sia importante avere una più ampia opportunità di scegliere professionisti qualificati, che magari non hanno ‘santi in paradiso’. Alcuni posti sono vacanti da molto prima del mio insediamento e altri sono scaduti di recente”.

“La scelta degli esperti resta fiduciaria, ma è significativo coinvolgere una platea più ampia di interessati con qualifiche di alto profilo”.

Il ministro intende utilizzare procedure trasparenti per le nomine e le designazioni di propria competenza. A tal fine, verrà formato un elenco contenente le manifestazioni di interesse che perverranno in relazione ai diversi incarichi.

In via sperimentale si procederà alla raccolta dei curriculum per le designazioni di rappresentante del ministero della Salute in seno a: consigli di indirizzo e verifica presso gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) e collegi sindacali presso le ASL, le Aziende Ospedaliere e gli IRCCS.

Possono inviare, entro le ore 12 del 30 ottobre 2018, le candidature corredate da CV in formato europeo e copia di un documento d’identità in corso di validità coloro i quali sono in possesso di riconosciuta competenza in materia programmatoria, organizzativa e gestionale, nonché di comprovata onorabilità e competenza scientifica e professionale con l’indicazione dell’organismo verso cui è rivolto l’interesse (Consiglio di indirizzo e verifica, Collegio sindacale presso ASL, Azienda ospedaliera, IRCCS pubblico o privato) all’indirizzo PEC: esperti.ministero@postacert.sanita.it

Con riguardo ai rappresentanti del ministero nei Collegi sindacali presso le ASL, le Aziende Ospedaliere e gli IRCCS, si richiede l’iscrizione nel registro dei revisori contabili istituito presso il ministero della Giustizia, ad eccezione degli IRCCS privati laddove tale iscrizione non è prevista nei rispettivi statuti.

Per quanto riguarda invece il Comitato tecnico sanitario (CTS) e il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (CNSA), si specifica che le manifestazioni d’interesse corredate dal proprio curriculum vitae, da una dichiarazione di assenza di potenziali conflitti di interesse e da copia conforme di un documento d’identità in corso di validità, devono essere inviate entro le ore 12 del 22 agosto 2018 al seguente indirizzo pec: spm@postacert.sanita.it

Leggi anche:

POLITICHE DI SALUTE PUBBLICA, GRILLO: OCCORRE INVERTIRE LA ROTTA

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!