Feto morto al nono mese di gravidanza, presentato un esposto a Siena

Feto morto al nono mese di gravidanza, presentato un esposto a Siena

0
feto morto

La struttura sanitaria parla di tragica fatalità, ma la famiglia chiede di fare chiarezza sulle cause che hanno determinato il decesso del feto. La gestante, pochi giorni prima, si era sottoposta a un tracciato che non avrebbe evidenziato problemi

E’ stato presentato un esposto a Siena per la morte del feto portato in grembo da una donna al nono mese di gravidanza. Secondo quanto riporta la Nazione, la gestante, giunta alla quarantesima settimana, si sarebbe recata una settimana fa presso il Policlinico del capoluogo di provincia toscano per svolgere un tracciato. L’esame avrebbe evidenziato che tutto stava procedendo in maniera regolare.

Martedì scorso sarebbe tornata nuovamente presso il reparto di ginecologia e ostetrica per il secondo monitoraggio programmato. Ma, in questo caso, i medici si sarebbero accorti che il bimbo era morto. Da qui la decisione di sottoporre immediatamente la giovane a un intervento cesareo per estrarre il feto ed evitarle complicazioni.

La struttura – in base a quanto riferisce la Nazione – avrebbe inoltre disposto un esame medico legale per stabilire le cause del decesso.

Per il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese, l’episodio sarebbe una fatalità tragica. “Un caso – spiega al quotidiano toscano – “che purtroppo rientra in quel 3 per mille di ‘morti in utero’, percentuale quasi insopprimibile per la sanità italiana”.

La famiglia, tuttavia, si aspetta che venga fatta piena luce su quanto accaduto, in particolare tra il primo e il secondo rilievo cardiotocografico. I legali, intanto, hanno richiesto le cartelle cliniche di tutto il periodo della gravidanza. Spetterà ora al procuratore capo di Siena, decidere se avviare o meno un’inchiesta sul caso.

 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

 

Leggi anche:

NEONATA MORTA A CAUSA DI UNA INFEZIONE OSPEDALIERA, INDAGA LA PROCURA

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!