Google Pay, l’app per pagare con smartphone al suo debutto italiano

Google Pay, l’app per pagare con smartphone al suo debutto italiano

0
google pay

Arriva anche in Italia il richiestissimo servizio Google Pay che consente di pagare online e nei negozi tramite il nostro smartphone. Ecco i dettagli

È finalmente sbarcato in Italia il servizio Google Pay, una nuova app che consentirà di acquistare comodamente dal proprio smartphone sia nei negozi che online.

Negli esercizi commerciali, però, dovranno essere rigorosamente supportati i pagamenti contactless.

La nuova app potrà essere utilizzata sia su smartphone Android che su smartwatch Wear Os, dotati di tecnologia Nfc.

In questo modo, dunque, il portafoglio potrebbe presto diventare un oggetto obsoleto, così come le carte di credito.

Per utilizzare l’app, basterà associarvi una carta di credito, di debito o una prepagata.

Tra le banche aderenti vi sono Widiba, Mediolanum, N26 e tante altre. Nei prossimi mesi anche Poste Italiane dovrebbe aderire.

Il pagamento avverrà come già accade per la tecnologia contactless, ovvero basterà attivare lo schermo del telefono e appoggiarlo al terminale e il gioco è fatto.

Ma non è tutto.

Infatti, per salvaguardare la sicurezza degli utenti, i dati della carta associata non vengono mai memorizzati sul dispositivo. Allo stesso modo, i sistemi del rivenditore non mantengono traccia dei dati immessi.

E cosa fare se il dispositivo viene rubato?

Tramite l’opzione “Trova il tuo telefono” si potrà bloccare e quindi non consentire a nessuno acquisti tramite l’app.

Secondo il country director di Google Italy, Fabio Vaccarono “Abbiamo lavorato a stretto contatto con i nostri partner italiani, le banche e i circuiti di pagamento perché, come in tutti gli ambiti in cui operiamo, abbiamo successo solo se loro hanno successo e siamo felici di annunciare grazie alla loro collaborazione il lancio di Google Pay in Italia”.

Il servizio di pagamento proposto da Google non avrà per i suoi utenti costi aggiuntivi.

In ordine di tempo, l’Italia è il 21esimo paese in cui Google Pay è disponibile. Non resta che vedere se l’applicazione avrà successo come è accaduto altrove.

 

Leggi anche:

RIFORMA DEL COPYRIGHT: COSA CAMBIA PER FACEBOOK E GOOGLE?

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!