Impatto con una microcar guidata da un minore, muore ragazza di 21...

Impatto con una microcar guidata da un minore, muore ragazza di 21 anni

0
impatto con una microcar

La giovane era a bordo del suo scooter quando c’è stato un impatto con una microcar, purtroppo fatale. Il conducente dell’automobile è indagato per omicidio stradale

Un giovane di 15 anni è indagato per omicidio stradale a Lecce in seguito a un incidente risultato fatale per una ragazza di 21 anni. La vittima, all’alba della scorsa domenica, era a bordo del suo scooter assieme ad un’amica – rimasta solo lievemente ferita – quando c’è stato un impatto con una minicar con a bordo due minori.

Inizialmente gli adolescenti erano accusati di omissione di soccorso. Al momento dell’arrivo del personale del 118, infatti, non erano presenti sul luogo. Il conducente della vettura, presentatosi poi in caserma con il suo legale, avrebbe dichiarato di non essersi reso conto della gravità della situazione, pensando che la ragazza non si fosse fatta male.

Effettivamente la giovane era ancora cosciente al momento del trasporto in ospedale, ma le sue condizioni poi sarebbero precipitate. Nonostante i tentativi di rianimazione, duranti circa un’ora, e un intervento chirurgico che ha evidenziato una grave emorragia interna, la 21enne non ce l’ha fatta. E’ deceduta in Rianimazione a causa di un’embolia.

La Procura per i minorenni ha quindi aperto un fascicolo sul caso disponendo lo svolgimento dell’autopsia.

L’esame necroscopico dovrà chiarire la compatibilità delle lesioni mortali con lo scontro tra i due veicoli. In vista di tale accertamento irripetibile il nome del quindicenne è stato iscritto nel registro degli indagati. Un atto dovuto per consentirgli di nominare un proprio consulente.

Intanto gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente, raccogliendo testimonianze e dati oggettivi. Le versioni delle parti, a tal proposito, sarebbero contrastanti. Secondo i legali dell’indagato sarebbe stato lo scooter a tamponare l’automobile. Lo proverebbero i segni rinvenuti nella parte posteriore del veicolo.  L’avvocato della famiglia della vittima riporta invece la ricostruzione dell’amica della ragazza morta, in base alla quale l’impatto sarebbe avvenuto per il mancato rispetto della precedenza da parte della microcar. E’ quindi possibile che nelle prossime ore venga disposta una perizia sui mezzi.

Leggi anche:

RISARCITO PER DANNO BIOLOGICO GIOVANE CONDANNATO PER OMICIDIO STRADALE

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!