Morta di tetano, camice bianco condannato a otto mesi

Morta di tetano, camice bianco condannato a otto mesi

0
morta di tetano

Il medico era finito a giudizio per il decesso di una 74enne, morta di tetano in seguito a un intervento chirurgico ortopedico

Otto mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena per omicidio colposo. Questa la sentenza emessa del Giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina nei confronti di un medico in servizio presso una struttura sanitaria del capoluogo pontino. Il camice bianco era finito a giudizio per il decesso di una paziente di 74 anni. La signora era morta di tetano nel marzo del 2014, due mesi dopo una caduta all’uscita da un ristorante.

L’anziana, come ricostruito dalla stampa locale, aveva riportato una frattura esposta del collo del piede destro. Era quindi stata portata presso un istituto specializzato in ortopedia, dove era stata operata. A pochi giorni dall’intervento, tuttavia, la ferita si era infettata e con il passare dei giorni la situazione era precipitata fino al decesso. Il tutto nonostante il trasferimento al Santa Maria Goretti e i tentativi di cura da parte degli specialisti dell’ospedale.

Il processo al professionista si è tenuto con il rito abbreviato su richiesta della difesa dell’imputato.

Secondo l’ipotesi accusatoria il medico non aveva sottoposto la paziente alla profilassi antitetanica. Inoltre il trasferimento della donna al Goretti sarebbe avvenuto tardivamente, quando il suo quadro clinico era ormai compromesso.

Nel procedimento, che vedeva parti civili i familiari della vittima, il pubblico ministero aveva chiesto la condanna del dottore a un anno e quattro mesi di reclusione. Il Gup ha ritenuto di dimezzare tale termine. Il magistrato ha inoltre disposto in favore dei parenti, il pagamento di una provvisionale di 70mila euro. Si attendono ora le motivazioni della sentenza.

 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

 

Leggi anche:

FALLOPLASTICA ERRATA E MANCATO CONSENSO INFORMATO: MOGLIE CHIEDE DANNI

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!