Prelievo forzoso di ovuli, in appello condanna aumentata per Antinori

Prelievo forzoso di ovuli, in appello condanna aumentata per Antinori

0
prelievo forzoso di ovuli

Il ginecologo, condannato in primo grado a 7 anni e 2 mesi, dovrà scontare 7 anni e 10 mesi per prelievo forzoso di ovuli

Aumento di pena per il ginecologo Severino Antinori nel processo d’appello sul prelievo forzoso di ovuli commesso a danno di un’infermiera spagnola nel 2016. I giudici della Corte d’Appello di Milano hanno infatti condannato il medico, considerato un pioniere nel settore della fecondazione assistita, a 7 anni e 10 mesi di carcere. Otto mesi in più, dunque, rispetto alla pena inflitta dal Giudice di primo grado. La pubblica accusa aveva chiesto 9 anni di condanna. Hanno invece patteggiato due anni la segretaria della clinica Matris e l’anestesista, entrambi condannati dal Tribunale a 5 anni e due mesi.

L’inchiesta era scattata dopo la denuncia presentata dalla 24enne iberica che si era ricoverata presso la clinica milanese per una cisti ovarica. La donna raccontò agli investigatori di essere stata immobilizzata, sedata e costretta a subire un prelievo forzoso di 8 ovuli dal ginecologo e dagli altri componenti della sua equipe medica.

Nello specifico,  sarebbe stata “afferrata con forza” da Antinori e dalla sua segretaria, portata in sala operatoria e qui immobilizzata al lettino dall’anestesista. Questi le avrebbe “messo un braccialetto verde al polso” per poterla anestetizzare. Sempre secondo quanto raccontato dalla paziente, una volta concluso l’intervento Antinori le avrebbe anche sottratto lo smartphone per impedirle di chiamare i soccorsi.

Il processo di primo grado aveva portato alla condanna del ginecologo per rapina aggravata e lesioni.

L’accusa di rapina relativa alla presunta sottrazione del cellulare della vittima, caduta in primo grado, è stata invece riconosciuta dai giudici d’appello. Da qui l’aumento di pena deciso nei confronti del camice bianco.

Antinori, inoltre, è stato condannato al pagamento di una provvisionale da 25 mila euro da versare in favore della vittima in attesa che un giudice civile quantifichi, in un separato giudizio, l’esatto ammontare del risarcimento. Il ginecologo è stato anche interdetto dall’esercizio della professione di medico per un periodo di 5 anni, Infine, dovrà pagare una sanzione pecuniaria da 3.900 euro.

Il legale del professionista, tuttavia, ribadisce l’assoluta innocenza del suo assistito, affermando di attendere le motivazioni della sentenza per procedere a presentare ricorso per cassazione.

 

Leggi anche:

FURTO DI OVULI: ANTINORI CONDANNATO E INTERDETTO PER 5 ANNI E MEZZO

 

 

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!