Salute del petto e delle braccia, esercizi per le mani

Salute del petto e delle braccia, esercizi per le mani

salute del petto

Tre esercizi semplici e pratici per la salute del petto e delle braccia che possono essere considerati “il paracetamolo dello scrivano”

Oggi terminiamo la sequenza di esercizi per il mantenimento in buona salute del petto e delle braccia. Più esattamente gli esercizi di questa puntata si concentrano sull’estremità degli arti superiori: le mani.

I tre esercizi che ti presento oggi, se eseguiti insieme ai tre del precedente articolo, sono molto validi per chi trascorre molto tempo in ufficio. Semplici e pratici possono essere considerati il paracetamolo dello scrivano! Ti consiglio quindi di memorizzarli o stamparli addirittura e conservarli nel primo cassetto della tua scrivania.

Esercizio 20 – Batti il cinque!

Comodamente seduto distendi il braccio destro in avanti all’altezza della spalla. A questo punto solleva la mano in alto come se volessi “dare il cinque” o intimare l’alt. Successivamente ruota la mano verso l’esterno fino a che le dita non siano indirizzate verso il pavimento. Afferra tutte le dita con la mano sinistra e trazionale insieme al palmo, verso di te. Mantieni la posizione per 40 secondi e poi esegui l’esercizio sull’arto opposto.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente interessati sono brachiale, brachioradiale, pronatore rotondo, flessori radiali ed ulnari del carpo, palmare lungo, flessori superficiale e profondo delle dita e flessore lungo del pollice.

Esercizio 21 – Piramide delle dita

Comodamente seduto congiungi le dita della mano sinistra a quelle della mano destra in modo che i polpastrelli di una mano siano contrapposti a quelli della mano opposta. Apri bene i gomiti in fuori e divarica il più possibile tutte le dita. A questo punto premi il palmo destro contro il sinistro come se volessi congiungerli tra loro. Mantieni questa posizione per 40 secondi e poi torna alla posizione neutra.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente impiegati sono flessore superficiale e profondo delle dita, flessore lungo e breve del pollice, opponenti di pollice e mignolo e lombricali.

Esercizio 22 – Per il pollice

Comodamente seduto/a piega il gomito destro portandolo all’altezza del petto. Con la mano sinistra afferra il pollice destro e trazionalo in basso fino a quando non avverti la tipica tensione dello stretching. Mantieni tale posizione per 40 secondi e successivamente esegui dal lato opposto.

In questo esercizio i muscoli maggiormente interessati sono i flessori lungo e profondo del pollice, adduttore ed opponente del pollice.

Dr. Paolo Scannavini

pscannavini@gmail.com

Fisioterapista e Kinesiologo

 

Leggi anche:

ARTI SUPERIORI, LA CURA DELLA MUSCOLATURA DELL’AVAMBRACCIO

 

 

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!