Ecco l’ebook per combattere la malasanità

Ecco l’ebook per combattere la malasanità

0

Un manuale di sopravvivenza contro la malasanità. A proporlo sono Franco Stefanini, fondatore di Co.Ro.Ca (società composta da un’équipe multidisciplinare che lavora a favore del malato), e Roberta Giulia Amidani. “Paziente preparato, paziente salvato – Piccola Guida pratica per tutelare e proteggere il proprio diritto alla salute” è un volume gratuito disponibile da oggi, in formato e-book, su Amazon.

Quali possono essere le motivazioni per scrivere un testo simile?  Nell’intervista rilasciata all’Adnkronos Salute, Franco Stefanini afferma: “Mi sono reso conto che le persone normalmente si fidano della sanità e restano incredule di fronte a episodi sconcertanti di possibile malasanità. Mentre chi è più attento e forse più prevenuto, informandosi maggiormente, di fatto si tutela di più”.

L’autore detta le linee guida contro la malasanità: informazione, attenzione al momento del consenso informato, puntare più sulla qualità del medico piuttosto che delle strutture. “Informazione vuol dire raccogliere tutta la documentazione che si ha sulla propria problematica per poter fare scelte informate ed è importante poter contare su una figura medica di riferimento, che può essere uno specialista conosciuto o il medico di famiglia.

Altro momento molto delicato, ma liquidato troppo spesso con una rapida firma, è quello del consenso informato, che non è un semplice via libera all’intervento ma deve essere davvero informato: bisogna fare domande, chiedere, chiarire ogni dubbio”.

Per Stefanini, “un altro errore che si tende a fare è poi quello di cercare la comodità di un ospedale vicino casa e non l’eccellenza”. Fin dalle prime battute il manuale di “sopravvivenza” avverte che “non farà miracoli”, né  farà “guarire di colpo”, né tantomeno “farà migliorare lo stato di salute di chi ami”. Il testo vuole essere uno strumento utile per aprire gli occhi sul processo di diagnosi-cura- guarigione che vede coinvolti noi e i nostri cari.

Secondo la Commissione Tecnica sul Rischio Clinico, istituita dal Ministero della Salute, in un anno più di 300mila morti sono causate da errore medico.

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!