Sciopero nazionale dei medici, la protesta slitta al 23 novembre

Sciopero nazionale dei medici, la protesta slitta al 23 novembre

sciopero nazionale dei medici

La Commissione di garanzia ha bocciato la data dello sciopero nazionale dei medici proclamato per il 9 novembre a causa del mancato rispetto della regola dell’intervallo

Lo sciopero nazionale indetto per il prossimo 9 novembre riguardante la dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, tecnica, professionale e amministrativa del SSN non ci sarà. La protesta – fanno sapere i sindacati – si sposta solo di qualche giorno, al 23 novembre, in adesione  alla giornata di sciopero già proclamata dall’AAROI-EMAC, di cui si condividono le principali motivazioni.

La Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero ha inviato una lettera alle sigle Anaao Assomed, Cimo, Fp Cgil Medici e Dirigenti SSN, FVM, Fassid, Cisl Medici, Fesmed, Anpo, Ascoti, Fials Medici, Uil Fpl Medici, Assomed e Sivemp, invitando i sindacati della dirigenza medica a revocare la contestazione indetta lo scorso 10 ottobre.

La proclamazione dello sciopero per la data indicata viola, infatti, il rispetto della regola dell’intervallo.

In base a tale norma “in caso di scioperi distinti nel tempo, sia della stessa che di altre organizzazioni sindacali, incidenti sullo stesso servizio finale e sullo stesso bacino d’utenza, l’intervallo minimo tra l’effettuazione di un’azione di sciopero e la proclamazione della successiva è fissato in quarantotto ore”.

Il giorno antecedente la proclamazione dello sciopero, era stato infatti indetto proprio lo sciopero degli Anestesisti Rianimatori per il giorno 23 ottobre.

Resta in ogni caso fermo lo stato di agitazione delle categorie professionali e sono confermate tutte le azioni sindacali già in essere. Tra queste:  il blocco degli straordinari in tutte le aziende sanitarie; l’astensione dalle attività non comprese nei compiti di istituto; la richiesta da parte dei dirigenti di usufruire di tutti i giorni di ferie accumulate; il pagamento di tutti i turni guardia eccedenti l’orario contrattuale; le assemblee nei luoghi di lavoro;  l’Assemblea pubblica a Roma il 14 novembre ore 10.00 presso il cinema Nuovo Olimpia cui saranno invitati gli esponenti di tutti i gruppi politici che siedono in Parlamento; Sciopero Nazionale di 24 ore venerdi 23 novembre.

 

Leggi anche:

PROCLAMATO PROSSIMO SCIOPERO DEI MEDICI: LA DATA È IL 9 NOVEMBRE

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!