Tags Posts tagged with "infermiera condannata"

infermiera condannata

0
lesioni personali aggravate

L’operatrice sanitaria era accusata di lesioni personali aggravate per aver provocato a una bimba di appena 16 giorni una “frattura completa scomposta della diafisi femorale destra”

Avrebbe provocato a una neonata di 16 giorni “una frattura completa scomposta della diafisi femorale destra”, con una prognosi di oltre 40 giorni. Un’infermiera è stata condannata, con rito abbreviato, a tre anni di reclusione per lesioni personali aggravate. L’imputata è stata inoltre interdetta per cinque anni dai pubblici uffici e per tre anni dall’esercizio della professione infermieristica. La notizia è riportata da Perugiatoday.

Il fatto risale al 2013, quando la donna era in servizio presso il reparto di neonatologia e patologia neonatale dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. A far partire l’inchiesta è stata la testimonianza di una tirocinante ostetrica.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’operatrice sanitaria avrebbe perso il controllo di sé perché “contrariata” dalla circostanza che la neonata, durante le operazioni di cambio del pannolino, “espellendo le feci le aveva sporcato la divisa”.

Come riportato nel capo di imputazione, l’operatrice sanitaria avrebbe afferrato la bambina in modo brusco e violento con una sola mano.

L’avrebbe poi spostata dal fasciatoio alla culla con movimenti pericolosi, rivolgendole, inoltre, la frase “ora stai tutta la notte nella tua m…”.

L’infermiera era stata immediatamente sospesa dal servizio e dallo stipendio per quattro mesi. Rinviata a giudizio, secondo quanto riporta Perugiatoday, aveva chiesto il rito abbreviato condizionato all’audizione del medico legale in ordine alla “naturalità delle lesioni”. L’avvocato della famiglia della bimba, aveva invece subito sostenuto che “l’ipotesi della naturalità delle lesioni era già stata sconfessata dalla procura e dalle parti civili”.
 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

 

Leggi anche:

SOPRAVVISSUTA MENO DI UN’ORA DOPO LA NASCITA, TRE MEDICI A PROCESSO

 

 

LE ULTIME NEWS

prescrizione dei farmaci

0
La prescrizione a fini di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione impegna l’autonomia e responsabilità del camice bianco e deve far seguito a una...