Registrazione fonografiche, è lecita la registrazione a mia insaputa?

Registrazione fonografiche, è lecita la registrazione a mia insaputa?

    0

    E’ lecita la registrazione fonografica che mi è stata fatta in un ufficio pubblico di nascosto, dopo avermi pedinato?

    Buongiorno, ho letto il vostro articolo sul tema registrazioni fonografiche. Sul tema volevo parlarvi di un fatto che mi è accaduto in un ufficio pubblico.

    Vado in un ufficio del Comune; lì parlo con un impiegato del comune di una questione in presenza di mia madre interessata alla questione essendo parte lesa. Poco dopo mi accorgo della presenza di una terza persona girata di spalle che era entrata nello stesso ufficio dietro di me.

    Mi domando, se questa terza persona ha registrato di nascosto la conversazione avvenuta tra me e l’impiegato, come si può classificare la registrazione? La registrazione è legittima oppure rientra nel caso di intercettazione? Penso di essere stato pedinato da questa persona fino all’ufficio pubblico.

    Grazie e distinti saluti

     


    Gent.mo,

    è illecita in quanto soggetto estraneo ai fatti.

    Carmelo Galipò

    IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

    Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!