Sindacato Medici Italiani, confermata la legittimità dell’attuale dirigenza

Sindacato Medici Italiani, confermata la legittimità dell’attuale dirigenza

sindacato medici italiani

Il Giudice conferma la sospensione dei provvedimenti adottati  dal Consiglio nazionale del Sindacato Medici Italiani dello scorso aprile

Onotri: attaccata perché ho costituito il Sindacato parte civile in un processo penale per sospetta appropriazione indebita dei fondi dello stesso

“La nomina dei nuovi organi amministrativi comporta, come non è in contestazione, il compimento di atti idonei ad alterare il normale svolgimento dell’attività dell’associazione e dei suoi assetti organizzativi e una situazione di incertezza circa la validità e stabilità dei rapporti con i terzi, con effetti certamente pregiudizievoli anche per gli interessi dell’associazione medesima”. Così il Tribunale di Roma – sezione XVI civile – nella sentenza che pone fine alla vicenda che ha visto interessato il Sindacato Medici Italiani negli ultimi 6 mesi.

Il Giudice ha confermato quanto deciso lo scorso giugno quando erano stati sospesi i provvedimenti adottati dal Consiglio nazionale del sindacato del 21 e 22 aprile. “Le decisioni adottate nella riunione del 22/4/18 – si legge nella sentenza – esulano evidentemente dalle materie indicate nell’ordine del giorno contenuto nella convocazione”.

Confermata, pertanto la piena legittimità dell’attuale dirigenza dello SMI.

“La avversione che ho avuto in questo periodo rispetto al mio ruolo di segretario nazionale dello SMI – dichiara Pina Onotri – non è dovuta alla linea politica espressa”. Questa, infatti, “è sempre stata ampiamente condivisa con il gruppo dirigente e dalla base del Sindacato”.

“Sono stata attaccata – chiarisce Onotri – semplicemente perché ho costituito il Sindacato parte civile in un processo penale (principiato da altri) per sospetta appropriazione indebita dei fondi dello stesso. Ciò mi è valso l’ostracismo da parte di qualcuno e mesi difficili. Ma l’ho fatto e lo rifarei, come mia precisa responsabilità morale, statutaria e giuridica a difesa degli iscritti che rappresento e che hanno scelto di essere da noi rappresentati”.

 

Leggi anche:

PRECARIETÀ DEI GIOVANI MEDICI. SMI: ‘SUBITO AUMENTO BORSE DI STUDIO’

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!