Attacco di asma fatale, condanna per un medico e un’infermiera

Attacco di asma fatale, condanna per un medico e un’infermiera

0
attacco di asma

I due sanitari erano finiti a giudizio per la morte di una donna di 34 anni, giunta in Pronto soccorso a Cecina in seguito a un attacco di asma

Condanna a sei mesi, con sospensione della pena, per un medico e un’infermiera in servizio nel marzo del 2012 all’ospedale di Cecina. I due sanitari erano finiti a giudizio per omicidio colposo dopo la morte di una giovane mamma di 34 anni. La donna era arrivata in Pronto soccorso in preda a un attacco di asma.

Secondo quanto ricostruito dal Tirreno quella sera aveva cenato con i genitori e le sue due figlie. Poco dopo le 23 aveva avuto una crisi che tuttavia non era riuscita a placare con i farmaci abitualmente utilizzati. I genitori l’avevano quindi portata in ospedale dove però le era stato assegnato un codice verde.

Secondo l’accusa la paziente venne lasciata sola in una lettino del Pronto soccorso per circa tre quarti d’ora. Il tutto mentre le sue condizioni peggioravano. Quando i medici si accorsero della gravità della situazione il codice fu trasformato in rosso, ma a quel punto le terapie d’urgenza praticate non furono efficaci e sopraggiunse il decesso.

Gli imputati furono quindi accusati di un comportamento negligente.

Il medico non avrebbe  preso in carico come avrebbe dovuto la paziente; l’infermiera le avrebbe attribuito un codice triage sbagliato. I legali della difesa, da parte loro, hanno sempre sostenuto il rispetto dei protocolli da parte dei loro assistiti e la correttezza delle terapie disposte.

A distanza di sette anni dall’episodio è arrivata la sentenza di condanna per i due operatori sanitari. Il Tribunale, inoltre, ha disposto a favore dei familiari il pagamento, in solido con la Asl, delle provvisionali in attesa che l’entità del risarcimento venga definita in sede civile.

 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

 

Leggi anche:

FERITA A UN OCCHIO DURANTE UNA MEDICAZIONE AL MENTO, MEDICO CONDANNATO

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!