Avvocato Luigi Ascione: morte di Antonio ha mostrato che succede li

Avvocato Luigi Ascione: morte di Antonio ha mostrato che succede li

L’avvocato Luigi Ascione, legale della famiglia Scafuri, a Responsabile Civile: ‘Con la morte di Antonio si è scoperto cosa accade al Loreto Mare’

“La morte di Antonio ha attirato l’attenzione del Ministero su quanto avviene nell’ospedale Loreto Mare di Napoli”. Così l’avvocato Luigi Ascione a Responsabile Civile, che lo ha raggiunto al telefono, a proposito della rimozione di Rosario Lanzetta.

Il dirigente sanitario (facente funzioni) del Loreto Mare Lanzetta è stato sollevato dall’incarico poco dopo l’autopsia sulla salma del giovane di Ercolano che ha perso la vita nel nosocomio napoletano il 17 agosto scorso.

Il caso è ormai noto.

Il 23enne era stato ricoverato a seguito di un incidente ed è poi morto dopo aver atteso 4 ore un trasferimento. La famiglia, che era con lui durante l’attesa, accusa la struttura di essere responsabile del decesso.

Dopo il fatto, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha inviato una task force per accertare le responsabilità dell’ospedale.

Sette gli indagati, che hanno assistito all’autopsia effettuata due giorni fa sul corpo della vittima.

Responsabile Civile ha chiesto all’avvocato Luigi Ascione cosa sia successo, sentiamo cosa ha risposto.

 

Ersilia Crisci

 

Leggi anche

LORETO MARE, SULLA MORTE DI ANTONIO SCAFURI INDAGA LA PROCURA

RAGAZZO MORTO AL LORETO MARE, DOMANI LA NOMINA DEI MEDICI PER L’AUTOPSIA

 

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!