Catena cinetica posteriore, esercizi per coscia e gamba

Catena cinetica posteriore, esercizi per coscia e gamba

catena cinetica POSTERIORE

Le regioni prossimali degli arti inferiori comprendono anche la muscolatura della parte inferiore della catena cinetica posteriore, ovvero la parte posteriore del bacino

Oggi termineremo la prima serie di esercizi riguardanti le regioni prossimali degli arti inferiori. Dopo aver visto gli esercizi per gli abduttori, gli adduttori gli estensori ed i flessori (tutti di anca e ginocchio) oggi voglio proporti una breve miscellanea di tre esercizi che riguardano la muscolatura della parte inferiore della catena cinetica posteriore. Per intenderci i muscoli della parte posteriore di bacino, coscia e gamba.

Senza perderci in ulteriori chiacchiere vediamo i tre esercizi di oggi.

Esercizio 63 –  Il saluto del cavaliere

In piedi porta il piede destro in avanti di un passo, poi piega il ginocchio sinistro come se volessi sederti su di uno sgabello. Mantieni tutto l’arto destro teso ed inclina il busto in avanti poggiando le mani sul ginocchio destro. Mantieni la schiena dritta e spingi il sedere verso dietro. Fermati quando raggiungi il tuo giusto livello di tensione muscolare. Mantieni la posizione per 40 secondi e poi torna alla posizione di partenza. Successivamente esegui dal lato opposto.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente interessati sono il semimembranoso, il semitendinoso, il bicipite femorale ed il gastrocnemio.

Esercizio 64– La mezza squadra

Mettiti con la schiena a terra e distendi l’arto destro in basso adagiandolo al suolo ed il sinistro in alto verso il soffitto. Con le mani afferra a sinistra la coscia o il polpaccio e cerca di distendere completamente, o il più possibile, il ginocchio sinistro. Mantieni la posizione di tensione muscolare per 40 secondi e poi esegui dal lato opposto.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente interessati sono il semimembranoso, il semitendinoso, il bicipite femorale ed il gastrocnemio.

Esercizio 65 – Altolà!

In piedi porta il piede destro avanti come se volessi fare un passo. Unisci le mani incrociando le dita, solleva le braccia in alto e rivolgi il palmo delle mani verso il soffitto. Ruota leggermente il busto verso destra e spingi leggermente il bacino in avanti. Mantieni la posizione per 40 secondi e poi esegui dal lato opposto.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente interessati il retto femorale, lo psoas-iliaco, il sartorio, il retto dell’addome, il trasverso, gli obliqui ed il quadrato dei lombi.

Dr. Paolo Scannavini

pscannavini@gmail.com

Fisioterapista e Kinesiologo

Leggi anche:

L’EQUILIBRIO DELLA MUSCOLATURA DELL’ARTO INFERIORE

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!