Ddl vaccini, nuova ipotesi: certificazione obbligatoria solo per morbillo

Ddl vaccini, nuova ipotesi: certificazione obbligatoria solo per morbillo

0

In Commissione sanità al Senato si lavora a un emendamento al ddl vaccini che non toglie l’obbligo vaccinale, ad eccezione del morbillo, ma mantiene la sola sanzione amministrativa

“Stiamo lavorando ad una eventuale modifica dell’emendamento al ddl vaccini, mantenendo l’obbligatorietà della certificazione vaccinale per la frequenza scolastica solo per il morbillo. Il punto d’incontro, cioè, è che per il morbillo potrebbe essere necessario lasciare l’obbligo di vaccinazione e certificazione”.
Lo ha annunciato, a margine di un convegno promosso dall’AIOM, il presidente della commissione Igiene e Sanità del Senato, Pier Paolo Sileri. Il parlamentare è tra i firmatari della proposta che prevede l’eliminazione dell’obbligo di certificazione vaccinale per l’ingresso a scuola.
Un provvedimento che nelle ultime ore non ha mancato di suscitare reazioni negative in ambito politico e soprattutto medico. Il presidente della Federazione dei medici, Filippo Anelli, ad esempio, ha espresso preoccupazione perché la misura potrebbe portare ad un peggioramento dei livelli vaccinali attuali.

“Ci sono in realtà – ha spiegato Sileri  all’Ansa – due emendamenti uguali”.

Stiamo lavorando nella normale dialettica parlamentare per migliorare l’emendamento in questione, se deve essere migliorato”. Il senatore ha quindi ribadito che il punto di incontro riguarda in particolare il morbillo, per il quale c’è l’ipotesi di mantenere l’obbligo della certificazione vaccinale a scuola.
L’emendamento, ha precisato, “non toglie l’obbligo ma lascia solamente la sanzione e si rimuove l’esclusione da scuola”. Rimarrebbe, quindi, l’obbligo con sanzione amministrativa.
“Potrebbe dunque essere necessario, come stiamo valutando – ha sottolineato – lasciare l’obbligo per il morbillo, che pone i maggiori problemi in questo momento”. Ciò in considerazione del fatto che il vaccino è trivalente e copre dunque anche parotite e rosolia. Al momento, tuttavia, si tratta di una ipotesi.
Quanto ai tempi dell’iter del provvedimento, Sileri ha concluso che “se potremo lavorare interamente la prossima settimana e quella successiva” i lavori sul ddl vaccini potrebbero concludersi entro fine aprile. Almeno per quanto concerne la Commissione Sanità al Senato.
 
Leggi anche:
CERTIFICAZIONE VACCINALE, EMENDAMENTO DELLA MAGGIORANZA ELIMINA L’OBBLIGO

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!