Dolore alla schiena: la prevenzione passa dalla ginnastica

Dolore alla schiena: la prevenzione passa dalla ginnastica

dolore alla schiena

Una caratteristica comune del dolore alla schiena è  lo scorretto utilizzo di muscoli ed articolazioni durante i movimenti del tronco

Oggi iniziamo la trattazione dei svariati problemi che possono affliggere il rachide: il c.d. dolore alla schiena.

Come accennato la scorsa settimana infatti il dolore alla schiena (ne esistono molte varianti) rappresenta la piaga del nuovo millennio. Tutti, o quasi, ne soffriamo almeno una volta nella vita.

Quindi un disturbo piuttosto comune che può passare con il riposo nei casi più semplici o con la terapia del dolore nei casi cronici più gravi. Dal riposo alla morfina…ma esiste un trattamento comune a tutti i mal di schiena?

Non ci crederai ma a mio avviso la risposta affermativa si traduce in: esercizi di ginnastica ben condotti!

Una caratteristica comune a tutti i mal di schiena è proprio lo scorretto utilizzo di muscoli ed articolazioni durante i movimenti. La rieducazione al sapersi muovere è quindi una chiave di lettura corretta ed assolutamente valida.

Durante le prossime quattro settimane ti consiglierò tre esercizi alla volta così che alla fine di questo piccolo capitolo tu possa avere 12 esercizi base di riferimento per prevenire il tuo mal di schiena.

Esercizio 27 – Distesi a pancia in su

Distenditi a terra con la schiena, arti inferiori distesi e rilassati, braccia in alto oltre il vertice del capo. Immagina di allungare i talloni più in basso possibile e le mani più in alto possibile. Mantieni questo stiramento per 30 secondi e poi rilassa tutti i muscoli. Dopo qualche istante esegui una seconda volta.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente interessati sono gli il serrato anteriore, il gran dorsale e il grande rotondo.

Esercizio 28 – Esercizio della maniglia

Per questo esercizio hai bisogno di una porta e della sua maniglia.

Apri la porta a metà ed afferra la maniglia sia internamente che esternamente con le due mani. Posiziona i piedi lateralmente alla porta e successivamente accovacciati come se ti volessi appendere in parte alla maniglia. Mantieni questa posizione per 30 secondi e poi torna alla posizione di partenza.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente interessati sono il deltoide posteriore, il gran dorsale, i romboidi, il trapezio e il grande rotondo.

Esercizio 29 – Esercizio della torre Eiffel

In piedi a gambe divaricate, porta le mani in alto, incrocia le braccia e unisci il palmo delle mani. Inclina il busto a sinistra fino ad avvertire la tensione dello stretching sul lato destro e mantieni la posizione per 35 secondi. Torna alla posizione di partenza ed esegui dal lato opposto.

In questo esercizio i gruppi muscolari maggiormente interessati sono il gran dorsale, il gran rotondo, il quadrato dei lombi ed i trasversi dell’addome.

Dr. Paolo Scannavini

pscannavini@gmail.com

Fisioterapista e Kinesiologo

 

Leggi anche:

DISTURBI DELLA COLONNA VERTEBRALE, L’IMPORTANZA DELL’ADDOME

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!