Ginnastica dei bambini, 7 ore ogni settimana contro la sedentarietà

Ginnastica dei bambini, 7 ore ogni settimana contro la sedentarietà

ginnastica

I più giovani dovrebbero praticare minimo 1 ora di ginnastica al giorno. L’attività motoria, se praticata sin da piccoli, caratterizzerà anche l’età adulta

In Italia secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) il 18% degli adolescenti è obeso.

Obeso non significa cicciottello, l’obesità è una malattia. È la malattia opposta di quei bimbi magrissimi che vediamo in Africa per i quali si chiedono donazioni. Dunque si tratta di un aspetto di cui bisogna parlare.

Io però come fisioterapista e insegnante di educazione fisica non parlerò di alimentazione, anche se è la prima cosa che ci si aspetterebbe in questo caso, bensì di movimento… di ginnastica.

Infatti l’attività motoria è il catalizzatore energetico del nostro corpo. Più mangiamo più ci dovremmo muovere.

Sempre secondo OMS il 38% degli adolescenti italiani conduce uno stile di vita sedentario: tv, consolle di gioco, internet per più di due ore al giorno. Quando di contro almeno tutti i giorni i nostri figli o nipoti dovrebbero praticare minimo 1 ora di attività fisica moderata/intensa.

Il tempo di attività parte quindi da una base oraria minima di 7 ore alla settimana.

L’attività motoria però non fa solo dimagrire. Essa stessa è uno stile di vita che, se praticato fin da piccoli, caratterizzerà anche l’età adulta. Oggi abbiamo sdoganato la conoscenza che gli anziani traggono notevoli benefici dalla pratica motoria, ma abbiamo perso di vista i più giovani che ne fanno sempre meno.

Questi giovani un giorno saranno anziani… ed allora come faremo? Che qualità della vita avranno? Riusciranno a vivere quanto i propri predecessori? Quale sarà il costo sociale della loro inabilità? Avremo risorse economiche per aiutare tutti?

Le prospettive non sono di certo rosee!

Concludo il mio articolo di oggi consigliandoti di far praticare tanto sport ai bambini e adolescenti che sono nella tua famiglia, per permettere loro di avere una infanzia e un’adolescenza completa, che gli permetterà  una vita adulta vigorosa e una vecchiaia migliore.

Come consigli loro di studiare per il futuro, fai lo stesso con l’attività fisica.

Dr. Paolo Scannavini

pscannavini@gmail.com

Fisioterapista e Kinesiologo

Mysa trainer

PNL Pratictioner

Consulente Wellness per Aziende

 

Leggi anche:

ATTIVITA’ FISICA IN GRAVIDANZA, SI PUO’ PRATICARE?

 

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!