Leucemia non diagnosticata: condannato medico del lavoro

Leucemia non diagnosticata: condannato medico del lavoro

0
Leucemia non diagnosticata

È arrivata la condanna in primo grado per un medico del lavoro: non avrebbe diagnosticato la leucemia a un suo paziente poi deceduto

Condannato a un anno per lesioni personali colpose: è quanto è accaduto a un medico di 72 anni, originario di Cantù, per una leucemia non diagnosticata a un suo paziente.

Il medico del lavoro, infatti, non avrebbe né diagnosticato la gravissima patologia, né tanto meno avrebbe avvisato il paziente o il medico di famiglia di una situazione clinica certificata e ben documentata.

Il paziente, morto per la leucemia non diagnosticata, era un magazziniere 73enne di Cabiate.

Nel pomeriggio di ieri è arrivata la condanna in primo grado di giudizio al Tribunale di Como per il medico del lavoro.

In un primo momento, il medico era stato rinviato a giudizio per omicidio colposo.

In seguito, il reato è stato derubricato in lesioni personali colpose.

Il medico del lavoro, infatti, nonostante le visite mediche periodiche, non avrebbe diagnosticato la leucemia.

Il professionista, inoltre, avrebbe redatto certificati medici di idoneità lavorativa sia nel dicembre del 2012 che nel 2013. La contestazione mossa dalla Procura è che li avrebbe emessi senza effettuare un’adeguata valutazione dei risultati degli esami del sangue, che lo stesso medico aveva fatto eseguire.

Se fossero stati attentamente esaminati, infatti, la notevole diminuzione dei leucociti sarebbe risultata evidente, come afferma la Procura di Como. Gli esami medici, inoltre, dimostravano un peggioramento progressivo, ignorato dal medico.

Pertanto, il medico del lavoro è stato condannato per aver omesso di fornire informazioni o comunicazioni sia al diretto interessato che al medico curante.

 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

  

Leggi anche:

MANCATA DIAGNOSI DI TUMORE, RISARCIMENTO DA 300MILA EURO

RESEZIONE DEL LOBO POLMONARE PER UN’ERRATA DIAGNOSI, 2 MEDICI A GIUDIZIO

MORTA DI CANCRO, NON AVEVA RICEVUTO LA DIAGNOSI: 2 MEDICI A GIUDIZIO

image_pdfSalva in pdfimage_printStampa

IL TUO COMMENTO E LA TUA STORIA

Scrivi il tuo commento o raccontaci la tua storia!